Aknoral

Che cos‘è Aknoral e quando lo si usa?
Aknoral le è stato prescritto dal medico per il trattamento antibiotico orale di lunga durata dell'acne volgare grave. Il farmaco agisce a livello dei follicoli delle ghiandole sebacee bloccando la moltiplicazione del Propionibacterium acnes, al quale è attribuito un ruolo di primo piano nella formazione dell'acne. Aknoral è un antibiotico appartenente alla classe delle tetracicline.
Aknoral può essere somministrato solo su prescrizione medica.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?
Durante il trattamento con Aknoral, si dovrebbe evitare l’esposizione prolungata ai raggi solari.

Quando non si può usare Aknoral?
Aknoral è controindicato in caso di accertata o sospetta ipersensibilità alle tetracicline o ad uno dei componenti di Aknoral. Una reazione d’ipersensibilità si manifesta per esempio con asma, difficoltà di respirazione, disturbi circolatori, gonfiore della pelle (orticaria), delle mucose, o con eruzioni cutanee. Questo farmaco non deve essere preso in caso d’insufficienza epatica grave. Il farmaco non deve essere somministrato durante la gravidanza e l'allattamento poiché può formare dei complessi di calcio che si depositano nel tessuto osseo in via di formazione del feto o del neonato. Il farmaco non deve essere somministrato durante il periodo di formazione dei denti (bambini al di sotto degli 8 anni di età) in quanto può causarne l’ingiallimento. 

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione d'Aknoral?
Aknoral può ridurre la capacità di reazione, la capacità di condurre un veicolo e la capacità di utilizzare attrezzi o macchine. Il concomitante consumo d’'alcool può provocare sintomi d’intolleranza.La somministrazione simultanea di medicamenti che contengono alluminio, calcio, ferro, magnesio (come per esempio i medicamenti contro l’acidità di stomaco o i preparati multivitaminici) o di colestiramina (utilizzata per abbassare il colesterolo nel sangue) è da evitare, a causa della reciproca riduzione dell'assorbimento. Per la stessa ragione occorre evitare l’ingestione simultanea di latte e latticini (alto contenuto in calcio).Durante il trattamento con Aknoral, l'efficacia dei contraccettivi orali può essere diminuita; è dunque necessario ricorrere, a titolo supplementare, ad altri metodi contraccettivi per tutta la durata del trattamento.Aknoral può rinforzare l’effetto dei farmaci che fluidificano il sangue (anticoagulanti) o di quelli che diminuiscono il tasso di zucchero nel sangue (sulfonilureici).La somministrazione simultanea di antiepilettici e di barbiturici può diminuire l’efficacia di Aknoral.

Informi il suo medico o il suo farmacista nel caso in cui: 

  • soffre di altre malattie 
  • soffre d'allergie o 
  • assume o applica altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!)

Si può somministrare Aknoral durante la gravidanza o l’allattamento?
Aknoral non deve essere somministrato durante la gravidanza e l’allattamento, poiché potrebbe provocare una colorazione dei denti e un rallentamento della crescita ossea nel feto e nel neonato. 

Come usare Aknoral?
Salvo diversa prescrizione medica, la posologia è di 1 capsula al mattino e 1 alla sera, da ingerire intera con una quantità sufficiente di acqua. L’ingestione simultanea di latte è da evitare. Il trattamento deve essere effettuato per almeno 4-6 settimane.Non modifichi di propria iniziativa la posologia prescritta. Se ritiene che l'azione del farmaco sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico o al suo farmacista.

Quali effetti collaterali può avere Aknoral?
Con l'assunzione d'Aknoral possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali: disturbi gastro-intestinali (per esempio diarrea), malessere, nausea e perdita d’appetito, bruciori della lingua, irritazione del retto e sensazione di vertigini. È stata constatata una maggiore incidenza di casi di micosi vaginale. Rare manifestazioni allergiche, quali prurito, eruzioni cutanee o infiammazioni della mucosa buccale e del retto sono state osservate. In questi casi smetta di prendere il farmaco e consulti il medico. L’apparizione di un eritema solare dopo esposizione intensiva ai raggi solari o ultravioletti, è stata osservata soltanto di rado. Anche in questo caso il trattamento deve essere interrotto.Altri effetti collaterali segnalati sono: mal di testa, intorpidimento, disturbi della vista, colorazione dei denti, delle unghie, della pelle e delle mucose, alterazione dell’udito, così come infiammazione del glande del pene. Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?
Il farmaco deve essere conservato fuori dalla portata dei bambini, nel suo imballaggio originale e a temperatura ambiente (15-25°C). Il farmaco non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con "EXP" sulla confezione. Questo è particolarmente importante in quanto, a partire dalla minociclina, si possono formare dei prodotti di degradazione nocivi. Se possiede dei medicamenti scaduti, li riconsegni al suo farmacista. Il medico o il farmacista che sono in possesso di documentazione professionale, possono darle ulteriori informazioni.

Che cosa contiene Aknoral?

  • Principio attivo: cloridrato di minociclina, 54 mg per capsula (equivalenti a 50 mg di minociclina). 
  • Eccipienti: coloranti: E127, E132 e altri eccipienti utilizzati per la fabbricazione di una capsula. 

Dov'è ottenibile Aknoral? Quali confezioni sono disponibili?
In farmacia dietro presentazione della ricetta medica non rinnovabile. Confezioni da 56 e 112 capsule.

Titolare dell'omologazione
IBSA Institut Biochimique SA, 6903 Lugano.

Data di ultima modifica e di controllo
Settembre 1997.