Effigel

Che cos’è Effigel e quando lo si usa?

Effigel contiene diclofenac epolamina come principio attivo, una sostanza con proprietà antiinfiammatorie e analgesiche. Inoltre contiene della lecitina di soja, una sostanza in grado di aumentare l'assorbimento del principio attivo attraverso la pelle. Effigel è indicato nel trattamento locale del dolore, dell'infiammazione e della tumefazione, derivanti da distorsioni, lussazioni, contusioni e strappi muscolari. Grazie al suo contenuto di acqua e alcool, Effigel esplica un effetto rinfrescante.

Quando non si può usare Effigel?

Non applichi Effigel su ferite aperte (per esempio sfregamenti della pelle, ferite da taglio), su eczemi e sulle mucose. 

Non utilizzi Effigel se è allergico alla sostanza attiva o ad altri farmaci antiinfiammatori (per esempio all’acido acetilsalicilico), all'alcool isopropilico (conservante) o ad altri componenti del gel. 

Quando è richiesta prudenza nell’uso di Effigel?

Eviti il contatto di Effigel con gli occhi e le mucose; tuttavia se questo dovesse capitare, li risciacqui sotto l'acqua corrente e informi il suo medico.

Non applichi Effigel sui bambini, poiché non si dispone di studi in questa classe d'età.

Consulti il suo medico nel caso non dovesse constatare alcun miglioramento dopo due settimane di terapia o se i sintomi dovessero aggravarsi.

Informi il suo medico, farmacista o droghiere nel caso in cui

- in passato ha avuto reazioni allergiche in seguito all'impiego di farmaci simili (pomate antireumatiche),

- soffre di altre malattie,

- soffre di allergie,

- assume o applica (medicamento per uso esterno) altri medicamenti (anche se acquistati di propria iniziativa!).

Si può usare Effigel durante la gravidanza o l’allattamento?

Non utilizzi Effigel durante la gravidanza o l'allattamento.

Come usare Effigel?

Adulti

Secondo l'estensione della superficie dolorante da trattare, applichi da 3 a 4 volte al giorno da 2 a 4 g di Effigel (corrispondenti al volume di 1-2 nocciole), frizionando leggermente o massaggiando in caso di dolori muscolari.

Si lavi le mani dopo ogni applicazione.

Bambini

Non applichi Effigel sui bambini. L’applicazione e la sicurezza di Effigel non sono state verificate su di loro.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal medico. Se ritiene che l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico, al suo farmacista o al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere Effigel?

Effigel è in generale ben tollerato; tuttavia in alcuni pazienti particolarmente sensibili si osservano a volte prurito, rossore, bruciore al luogo d'applicazione.

In pazienti predisposti possono manifestarsi raramente: forti eruzioni cutanee, reazioni allergiche come difficoltà respiratorie, fiato corto, rigonfiamento del viso o aumentata sensibilità della pelle al sole. In questi casi interrompa l'applicazione di Effigel ed informi immediatamente il suo medico.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Il farmaco deve essere conservato a temperatura ambiente (15–25 °C) e fuori dalla portata dei bambini.

Si può usare Effigel solo fino alla data indicata con «EXP» sulla confezione. 

Se possiede dei farmaci scaduti, li renda al suo farmacista o al suo droghiere, il quale si incaricherà di eliminarli.

Il medico, il farmacista ed il droghiere sono in possesso di documentazione professionale e possono darle ulteriori informazioni.

Che cosa contiene Effigel?

Principio attivo: 100 g di Effigel contengono diclofenac epolamina   corrispondente a 

1 g di diclofenac sodico. 

Eccipienti: aromi; conservanti: alcool isopropilico ed altri eccipienti necessari a formare un gel da 100 g.

Numero di omologazione

55'429 (Swissmedic)

Dov’è ottenibile Effigel?

Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e drogheria, senza ricetta medica.

Tubo da 60 g e da 100 g.

Titolare dell’omologazione

IBSA, Institut Biochimique SA, CH-6903 Lugano

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta in febbraio 2007 dall’autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).