Solmucaïne

Che cos’è Solmucaïne e quando lo si usa?

Le compresse Solmucaïne da sciogliere in bocca contengono un’associazione di tre principi attivi con le seguenti proprietà: 

- la N-acetilcisteina fluidifica il muco;

- la tirotricina agisce contro i batteri responsabili delle infezioni della bocca e della gola;

- la lidocaina calma il dolore e l’irritazione provocati dall’infiammazione delle mucose.

Le compresse sono dunque indicate nel trattamento delle infezioni acute e dolorose della cavità orale e della faringe (bocca e gola) accompagnate da un’aumentata produzione di muco denso e viscoso, difficile da espettorare, ad esempio in caso di faringiti, dolori alla deglutizione, mal di gola, raucedine e catarro.

Le compresse non contengono zuccheri cariogeni e sono adatte ai diabetici, tenendo in dovuta considerazione il contenuto energetico totale di ciascuna compressa (vedi «Che cosa contiene Solmucaïne?»).

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

Bere abbondantemente favorisce l’azione di Solmucaïne. Il fumo contribuisce alla formazione eccessiva di muco: rinunciando a fumare può sostenere l’azione di Solmucaïne.

Quando non si può usare Solmucaïne?

Non si può usare Solmucaïne in caso di allergia conosciuta o presunta  ad uno o più dei componenti del farmaco, in caso di ulcera allo stomaco o all’intestino (ulcera gastro-intestinale) o se allatta. Inoltre, a causa del loro contenuto in aspartame (un edulcorante che nell’organismo è trasformato in un aminoacido chiamato fenilalanina), le compresse Solmucaïne non devono essere impiegate da pazienti affetti da una rara malattia ereditaria, chiamata fenilchetonuria.

A causa del contenuto in sorbitolo delle compresse, trasformato dall’organismo in fruttosio, i pazienti che reagiscono al fruttosio con sintomi allergici non devono assumere Solmucaïne.

Solmucaïne non deve essere somministrato contemporaneamente ad un medicamento calmante della tosse (per esempio sciroppo antitussivo alla codeina o al dextrometorfano), poiché quest’ultimo sopprime il riflesso della tosse e rallenta il meccanismo naturale di liberazione delle vie respiratorie; l’espettorazione del muco fluidificato può essere diminuita, in modo tale da provocare un congestionamento del muco nei bronchi e un’infezione delle vie respiratorie. Il medico sa cosa occorre fare in questi casi.

Quando è richiesta prudenza nell’uso di Solmucaïne?

Se in precedenza, dopo la somministrazione di farmaci contenenti uno o più dei principi attivi di Solmucaïne si sono manifestati disturbi respiratori o eruzioni cutanee, è indispensabile che prima della somministrazione di questo farmaco chieda il parere di uno specialista. Se è asmatico o soffre d’ulcera allo stomaco o all’intestino o di varici dell’esofago (rischio d’emorragia gastro-intestinale) si consiglia di  assumere il farmaco solo sotto controllo medico.

Eviti la somministrazione contemporanea di Solmucaïne con certi antibiotici (penicilline, tetracicline, cefalosporine, aminoglicosidi, macrolidi e amfotericina B). Nel caso debba far ricorso a questi farmaci, è necessario che rispetti un intervallo di almeno 2 ore tra la somministrazione dell’antibiotico e quella di Solmucaïne.

Per quanto riguarda l’amoxicillina, alcuni studi indicano che la sua concentrazione tessutale può essere aumentata se somministrata simultaneamente alla N-acetilcisteina (contenuta in Solmucaïne). Eviti la contemporanea somministrazione di Solmucaïne con i farmaci contro la tosse (vedi «Quando non si può usare Solmucaïne?») e nitroglicerina (sostanza vasodilatatrice per il cuore).

È necessario consultare il medico in caso di febbre alta, o quando non si riscontra nessun miglioramento trascorsa una settimana di trattamento.

Informi il medico, il farmacista o il droghiere se soffre di altre malattie, se è allergico o prende altri medicamenti (anche di propria iniziativa!).

Si può impiegare Solmucaïne durante la gravidanza o l’allattamento?

In base alle esperienze fatte finora, non sono noti rischi per il bambino se il medicamento è usato correttamente. Tuttavia non sono ancora state compiute indagini scientifiche sistematiche. Per prudenza dovrebbe rinunciare nella misura del possibile ad assumere medicamenti durante la gravidanza e il periodo d’allattamento o chiedere consiglio al proprio medico, farmacista o droghiere.

Come usare Solmucaïne?

Senza una diversa prescrizione del medico e secondo la gravità dei sintomi; la posologia consigliata è la seguente:

Adulti e bambini a partire dai 12 anni

Sciogliere lentamente in bocca 1 compressa (senza masticarla!) ogni 2 ore, fino ad un massimo di 6 compresse al giorno.

La durata della terapia con Solmucaïne non deve superare le 2 settimane.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che l’azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico, farmacista o droghiere.

Quali effetti collaterali può avere Solmucaïne?

Con l’assunzione di Solmucaïne possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali: occasionalmente si sono riscontrati dolori o bruciori di stomaco, nausea, vomito o secchezza della cavità orale: raramente mal di testa, ronzio auricolare, febbre. Delle reazioni allergiche possono manifestarsi in pazienti particolarmente sensibili sotto forma d’eruzioni cutanee e di prurito o di broncospasmi e difficoltà di respirazione. In questi casi interrompa l’assunzione del farmaco e consulti il medico il più presto possibile.

In caso di impiego troppo frequente e prolungato in rari casi possono manifestarsi sintomi irritativi.

L’aria espirata può avere temporaneamente un leggero odore sgradevole.

Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Il medicinale deve essere conservato fuori dalla portata dei bambini, a temperatura ambiente (15–25 °C), al riparo dall’umidità e dalla luce nella sua confezione originale. Non deve essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione. Se possiede dei farmaci scaduti, voglia renderli al suo farmacista o droghiere.

Il medico, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di un’informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Che cosa contiene Solmucaïne?

Ogni compressa contiene 100 mg di N-acetilcisteina, 8 mg di tirotricina, 1 mg di lidocaina, sotto forma di cloridrato di lidocaina, aspartame, sorbitolo, xilitolo e gli aromi menta e limone.

Solmucaïne può essere somministrato ai diabetici, poiché non contiene dolcificanti diabetogeni. Tuttavia, occorre tenere conto del fatto che il contenuto energetico totale di ogni compressa corrisponde a 3 kcal risp. a 12,3 kJ.

Numero dell’omologazione

54'697 (Swissmedic)

Dov’è ottenibile Solmucaïne?

Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia o drogheria, senza ricetta medica.

Confezioni da 20 compresse orosolubili.

Titolare dell’omologazione

IBSA Institut Biochimique SA,  CH 6903 Lugano

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l’ultima volta nel dicembre 2004 dall’autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).